PARTO ANALGESIA

 

DOLORE AL PARTO

Per arrivare al parto la donna affronta tre diverse fasi (dilatazione, espulsione e secondamento) in cui il dolore è percepito in modo differente. Esistono delle tecniche farmacologiche e non, per alleviare e controllare il dolore.
 

L'ANALGESIA PERIDURALE

L’analgesia peridurale rappresenta la tecnica anestesiologica in uso e approvata in tutto il mondo per un adeguato controllo del dolore durante il parto sia spontaneo che indotto farmacologicamente.

I farmaci utilizzati sono sicuri per la donna e per il feto. Durante tutto il travaglio in analgesia la gestante viene assistita dal personale ostetrico e il benessere fetale è controllato mediante il tracciato cardiotocografico.

Il catetere peridurale è posizionato in sala parto da un anestesista esperto, previa disinfezione della cute e somministrazione di anestetico locale.
 

COME RICHIEDERLA:

Si consiglia di prenotare la visita tra la 35 settimana e la 37 settimana di gestazione
tramite email al seguente indirizzo [email protected] (specificando Nome, Cognome, n. Telefonico, data presunta del parto, codice fiscale, email) oppure in caso di necessità contattare la sala parto al N. 030/7102564

N.B. la paziente verrà ricontattata dal personale ostetrico per fissare gli appuntamenti:

  • incontro online formativo
  • compilazione cartella clinica
  • visita anestesiologica

Il giorno della visita con il medico anestesista è necessario portare con se la documentazione relativa alla gravidanza e a tutte le eventuali patologie pregresse o in atto (cardiopatiche, neurologiche e ortopediche) e i seguenti referti del prelievo ematico:

emocromo completo con formula, PT, PTT Fibrinogeno (prescritto dal medico curante)

TipoDescrizioneData
File PDFBrochure14/03/2022
File PDFSlide25/02/2022

Data ultima modifica a questa pagina: 14/03/2022 - Funzione aziendale responsabile della pubblicazione: Ufficio Comunicazione